sabato 28 aprile 2012

Lamborghini Urus, nuova concezione del Suv!

.

Il nome prende spunto da una razza di toro gigante, l'uro. Scelta azzeccata per un bolide lungo cinque metri e largo due. Stiamo parlando di Urus, l'ultima nata in casa Lamborghini. Un progetto di cui si parla da tempo e che per la prima volta è stato ufficialmente presentato al salone di Pechino. Si tratta di un Suv, definito senza indugi dai produttori di Sant'Agata Bolognese 'supersportivo'. L'intenzione è infatti farlo diventare punto di riferimento nel segmento delle sport utility. La vettura offre un design dinamico, e interni in fibra di carbonio Forged Composite. Alte le prestazioni, grazie a 600 CV (440 kW) di potenza e uso di materiali leggeri. Ma con un occhio anche alle emissioni di CO2, al minimo della categoria. La Urus è il primo modello Lamborghini utilizzabile come auto per la famiglia, posizionamento che consente alla Lamborghini di ampliare la fascia dei clienti potenziali, il volume di produzione immaginabile è di 3.000 unità all'anno. "La Lamborghini Urus è un'idea molto reale di futuro per il nostro marchio e come terzo modello potrebbe completare in modo perfetto la nostra gamma" ha spiegato Stephan Winkelmann, presidente e ad di Automobili Lamborghini.

"L'acronimo Suv sta per libertà ed emozione. E' uno dei segmenti auto di maggior successo al mondo. La Urus è l'interpretazione più estrema del concetto di sport utility, è la Lamborghini tra i Suv".Gli interni della Lamborghini Urus sono stati studiati per essere di grande impatto visivo, ma al contempo risultare funzionali. Praticamente tutto è realizzato con materiali compositi. Anche i sedili sportivi ed avvolgenti, sono realizzati in fibra di carbonio, e sono inoltre rifiniti con imbottiture anatomiche. Attorno al volante si trovano solo le levette per gestire manualmente il cambio a doppia frizione mentre tutte le altre funzioni (indicatori di direzione, luci, tergicristalli, ecc.) vengono comandate tramite pulsanti al volante o sulla console centrale. Le informazioni per il guidatore sono visualizzate sullo schermo a TFT programmabile posto dietro al volante, mentre le funzioni secondarie (navigazione, intrattenimento, climatizzazione, ecc.) sono gestibili mediante uno schermo touchscreen posto nella console centrale. Un ulteriore schermo è disponibile per i passeggeri posteriori. di riferimento della azienda sono Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Russia, Medio Oriente e Cina.

Ovvio che alla Lamborghini però non sono pazzi, quindi "Data l'importanza del peso del veicolo - come spiegano loro stessi - a questo riguardo la Urus dovrà di conseguenza risultare anche nettamente più leggera dei suoi competitor. In linea con la filosofia di Lamborghini in materia di costruzione leggera, l'obiettivo è stato conseguito attraverso l'abbinamento intelligente di materiali utilizzati nella scocca, nella carrozzeria e, per la prima volta, nell'interno dell'abitacolo. Oltre a determinare in modo importante la riduzione dei consumi, la costruzione leggera è un requisito fondamentale per ottimizzare le caratteristiche di dinamismo e maneggevolezza". Vedremo. Per ora serve un po' di tempo per riprendersi dallo choc di vedere un Suv lungo 5 metri, largo 2, da 600 Cv e con cerchi da 24 pollici...

Video del Suv Urus della Lamborghini. Buona visione!


Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube :

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93

Immagini tratte dal Web.

Nessun commento :

Posta un commento

Publisher Website!