sabato 29 settembre 2012

Volkswagen Golf VII GTI (2013)


Dopo aver svelato in grande stile la nuova Golf 7 lo scorso 4 settembre a Berlino, la casa tedesca presenta al Salone di Parigi 2012 (da oggi aperto al pubblico, fino al 14 ottobre) la Golf  7 GTI. Sotto al cofano ci sarà un 4 cilindri turbo 2.0 TFSI da 220 Cv, ad iniezione diretta di carburante. Ma per i più esigenti è prevista anche una versione da 230 puledri. In ogni caso la coppia motrice dovrebbe toccare i 350 Nm, mentre il consumo di carburante dovrebbe attestarsi attorno ai 6.6 litri/100 km. Si preannunciano brillanti anche le prestazioni, con uno 0-100 km/h coperto in 6.6 secondi ed una velocità massima di 246 km/h. La versione con 230 Cv potrà vantare un decimo di secondo in meno nel passaggio a 100 km/h da fermo ed una punta massima di 250 km/h.

Se l’estetica si distingue dalle Golf standard per l’ormai tradizionale presenza del baffo rosso intorno alla mascherina del radiatore e per l’impianto di scarico a doppia uscita, da un punto di vista telaistico la vettura potrà contare su un assetto ribassato di 15mm, su freni maggiorati (con pinze rosse) e su una generosa gommatura per i cerchi lega (disponibili da 17 e 18 pollici). Rinnovamento all’insegna della tradizione anche per gli interni che vantano la classica selleria con motivo ideato con la prima generazione di GTI. Non manca lo sterzo sportivo con cuciture a contrasto e la pedaliera in alluminio.


Golf 7 GTI al Salone di Parigi (video tratto da YouTube) :



Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube :


Immagini tratte dal Web.

venerdì 28 settembre 2012

Bentley Continental GT3


Si avete letto bene. Al Salone di Parigi, la Bentley ha deciso di togliere i veli alla Continental GT3, segnando quindi il suo ritorno nella categoria per il 2013. A quasi dieci anni dall'affermazione a Le Mans con la Speed 8, la Bentley ha previsto il debutto della GT3 nel 2013, dopo una serie di test condotti da un team ufficiale capitanato da Brian Gush, lo stesso che guidò la vittoria delle sport prototipo. Come si intuisce, questa GT3, si baserà sull'eccellente e recentissima Bentley Continental GT Speed, la Bentley stradale più veloce di sempre. Naturalmente per le competizioni, verranno fatte notevoli modifiche all'assetto, all'aerodinamica e al propulsore, ma la base di partenza è già ottima.

L'aerodinamica, in particolare, è stata curata nei minimi dettagli, sfruttando tutte le concessioni regolamentari della Fia; mentre lo schema meccanico vede l'abbandono della trazione integrale a favore di una più tradizionale trazione posteriore. Pronta alle gare di endurance quindi. Nessuna informazione invece è stata per il momento diffusa in merito alla meccanica e al peso omologato, mentre è certa l'intenzione di schierare la vettura anche nelle più prestigiose gare di durata del panorama mondiale.


Concludo con due video della Bentley Continental GT3 : Il primo, è sul mio canale YouTube (ISCRIVETEVI) e il secondo, tratto sempre da YouTube, Bentley al Salone di Parigi. Buona visione e al prossimo articolo.






Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube :


Immagini tratte dal Web.

Peugeot Onyx Concept


Anche la Peugeot "passa all'ibrido". Ormai la grande maggioranza di case automobilistiche, piccole e non, cerca di cambiare rotta e portare sempre innovazioni e puntare all' Eco e all'ibrido. La Peugeot Onyx Concept, riassume tutte queste proprietà, suscitando grande interesse al Salone di Parigi. Partiamo dal propulsore che muove questa Concept : il prestante motore V8 hybrid HDi FAP da 3.7 litri eroga ben 600 CV, il che unito al peso ridottissimo (pesa 1.100 chili). Dispone quindi di un rapporto peso/potenza incredibile, inferiore a 2 kg/CV. Le dimensioni sono notevoli, infatti misura 4.65 metri in lunghezza, 2.20 in larghezza ed 1.13 in altezza, per un coefficiente di penetrazione aerodinamica che gioco forza non può non rivelarsi eccellente: Peugeot dichaiara un valore di appena 0.30. Altro punto di forza, è la tecnologia HYbrid4 : viene recuperata l’energia cinetica che viene normalmente persa in frenata; questa energia viene poi utilizzata automaticamente durante le accelerazioni, fornendo una potenza supplementare di 80 CV.

La carrozzeria aerodinamica affascina per il contrasto dei materiali e dei colori. Sagomati a mano, parafanghi e portiere sono realizzati con una lastra di rame puro, mantenuta volutamente nuda, che nel tempo si modificherà, assumendo un tono patinato. Carbonio nero opaco è stato utilizzato per i pannelli della carrozzeria. Il frontale allungato si incontra con la calandra verticale e i gruppo ottici full LED affusolati nella forma. L’abitacolo è un altro punto forte di questa supercar, è composto di feltro, compresso e stirato, dandogli la configurazione di uno scrigno modellato in un pezzo unico, senza cuciture né raccordi. Per quanto riguarda la strumentazione, la consolle ospita i comandi della climatizzazione bizona, realizzati in una barra di alluminio, semplicemente lavorata al tornio, fresata e poi riassemblata. Inoltre tra i poggiatesta è installata una telecamera che filma le strade percorse, potendo proiettare le immagini direttamente su un tablet con touch screen, inserito nella plancia di fronte al passeggero.

Concludo con un video, tratto da YouTube della Peugeot Onyx Concept al Salone di Parigi. Buona visione e al prossimo articolo!


Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube :
Immagini tratte dal Web.

Porsche Panamera Sport Turismo Concept


Direttamente dal Motor Show di Parigi, una delle vetture tra le più attese è certamente la Porsche Panamera Sport Turismo Concept. Interessante per un duplice motivo : design filante e innovativo, mix tra il forntale dell'attuale Panamera e il posteriore del Carrera ma sopratutto per via del propulsore ibrido. In questo caso viene utilizzata la piattaforma composta dal 3.0 TFSI (333 CV) e da un motore elettrico con potenza di 95 CV, evoluzione della precedente unità destinata a numerosi modelli Audi e Porsche. La potenza complessiva raggiunge i 416 CV, per un’autonomia di 30 chilometri nella modalità di guida elettrica; in questa condizione l’auto raggiunge una velocità massima di 130 km/h. Con i due motori accelera da 0 a 100 km/h in 6 secondi e consuma 3.5 l/100 km, per emissioni di 82 grammi di CO2 al chilometro.

Le dimensioni della Porsche Panamera Sport Turismo Concept sono notevoli; 4,95 metri di lunghezza, 1,99 di larghezza, mentre l'altezza è di 1,40 metri. L’abitacolo vanta un’impostazione minimale e tecnologica, per effetto del nuovo schermo TFT davanti al conducente e di quello che è a tutti gli effetti un vero e proprio tablet collocato fra guidatore e passeggero. Attraverso quest’ultimo è possibile comandare numerose funzioni dell’auto, fra cui l’impianto di climatizzazione e la piattaforma ibrida. Quest’ultima si articola nelle modalità di guida ‘e-hybrid’ (per favorire il motore elettrico) ed ‘e-charge’ (per ricaricare le batterie).


Qui un video tratto da YouTube che ci mostra, direttamente dal Salone di Parigi la Panamera Concept. Buona visione e al prossimo articolo!




Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=guide

Immagini tratte dal Web.

mercoledì 26 settembre 2012

Nuova Jaguar F-Type


Dopo mesi di anticipazioni e di uscite in pubblico con esemplari di prova camuffati, l'inedito modello della Casa inglese appare finalmente nella sua veste definitiva in un'immagine che e' stata diffusa dalla stessa Jaguar e che anticipa di una settimana il debutto che avverra' a Parigi il prossimo 27 settembre in occasione del ''Mondial de l'Automobile 2012''.
Questo nuovo modello, che ''fa battere il cuore come reincarnazione della E-Type'', verra' lanciata agli inizi del 2013 come cabrio con capote in tessuto, ad un prezzo che dovrebbe partire (il dato si riferisce al mercato britannico) da 55 mila sterline, cioe' 69 mila euro, e soltanto nel 2014 verra' commercializzata come coupe', compresa la variante prestazionale R con motore V8 sovralimentato da oltre 530 Cv. Altre motorizzazioni : due V6 da tre litri ed un V8 da cinque litri, tutti con compressore volumetrico e potenze di rispettivamente 340, 380 e 495 cavalli toccando addirittura la soglia dei 127 cavalli/litro. La più potente scatta da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi e tocca una velocità massima pari 300 km/h, limitata però elettronicamente. Tutti sono abbinati ad un cambio automatico ad 8 rapporti costruito dalla tedesca ZF, il quale si occuperà di trasferire la potenza al retrotreno dove le V6 godranno di un differenziale autobloccante meccanico mentre la V8 di uno elettronico.


Come da tradizione Jaguar l’architettura è in alluminio, ha una rigidità torsionale maggiore di una XKR-S e la massa, contenuta proprio grazie all’ampio uso di alluminio, è quasi equamente ripartita tra i due assi: 52% all’anteriore e 48% al posteriore. A completare il tutto ci pensano le sospensioni in grado di adattarsi fino a 500 volte al secondo e uno sterzo al quale è stata riservata grande attenzione perché risultasse il più veloce e diretto possibile. In fondo alla vettura fuoriesce poi uno spoiler per migliorarne la portanza. Prestazionale ma anche raffinata come si conviene a una Jaguar, la F-Type è una Roadster di stampo classico con capote in tela ad azionamento automatico che ripiegata si alloggia rimanendo in vista dietro l'abitacolo e i rollbar di sicurezza nei cui lineamenti affiorano anche richiami ad altri modelli mitici del passato – per esempio la fanaleria anteriore a sviluppo verticale come quella della E-Type – che si contrappongono a soluzioni all'avanguardia. Per esempio, lo splitter anteriore, lo spoiler a movimentazione automatica inserito sopra la coda e l'estrattore posteriore, il cui disegno varia secondo la versione, che sono elementi che contribuiscono a ottimizzare l'aerodinamica. L'abitacolo, ampio in rapporto alle dimensioni esterne, è arredato sulla falsariga di quello delle più grosse XK ma con maggiore attenzione nei confronti dell'ergonomia.

Concludo con un video al Nurburgring, dove viene testata la Jaguar F-Type. Sicuramente a James May di Top Gear, acerrimo nemico delle case che testano le vetture al 'Gring, non andrà giù questo test sulla nuova Jag F-Type! Al prossimo articolo.



Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=guide

Immagini tratte dal Web.

martedì 25 settembre 2012

Shelby GT 500 Super Snake


Questa Mustang Shelby GT 500 Super Snake è stata presentata ufficialmente al Salone di New York del 21 Aprile. E' la riedizione dell'ormai classica muscle-car realizzata sulla base della Ford Mustang da Caroll Shelby, che in questa nuova versione porta in dote un potente V8 sovralimentato da 800 CV, ovvero il propulsore più potente mai realizzato dal preparatore texano da quando nacque nel lontano 1965 la mitica sportiva yenkee. Ovviamente la parte più interessante della vettura rimane quella che si cela sotto il lunghissimo cofano anteriore. Stiamo parlando del potente V8 sovralimentato da 5.4 litri che in questa versione 2012 è arrivato all'incredibile potenza di 800 CV scaricati tramite un cambio manuale a sei rapporti sulla trazione posteriore. Purtroppo non sono state rivelate le prestazioni velocistiche della vettura, ma non è difficile immaginare accelerazioni al fulmicotone in grado di far fumare le grandi ruote posteriori ad ogni pressione dell'acceleratore.

L'abbondante potenza è stata coadiuvata da un nuovo assetto e da un impianto frenante rivisto. Gli ammortizzatori di tipo regolabile sono stati accoppiati a molle più corte e rigide che insieme ad un'inedita barra stabilizzatrice, promettono un comportamento neutro e sicuro anche alle velocità più sostenute. Gli interni della vettura pur essendo decisamente sportivi, non sono per nulla spartani: l'abitacolo è stato completamente rivestito in pelle, mentre ogni dettaglio come tappetini, poggiatesta e volante hanno sovraimpresso il mitico cobra simbolo della leggenda yankee. Ancora non è stato ancora svelato il listino di questa muscle car, possiamo però ipotizzare che il prezzo non si discosti troppo da quello della precedente edizione che non superava gli 80.000 dollari ( circa 56.000 euro al cambio attuale).


Ora vi lascio al video della Mustang Shelby GT 500 Super Snake, registrato direttamente al Salone di New York.



Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=guide

Immagini tratte dal Web.

lunedì 24 settembre 2012

Ferrari 599 GTB Fiorano Gold by Hamann


Oramai non ci si accontenta più e una "misera" Ferrari 599 GTB, non soddisfa più i palati più fini. Questo è il motivo per cui Hamann ha messo le mani sulla 599 GTB placcandola d'oro. Si avete letto bene, purtroppo! Oltre alla cromatura, alquanto insolita, il tuner ha aggiunto anche spoiler anteriore e posteriore per aumentare il carico aerodinamico sugli assi, minigonne e spoiler in carbonio; sospensioni ribassate, e cerchi in lega leggera neri anodizzati da 21 pollici, per rendere il gioiellino del Cavallino rampante ancora più grintosa e cattiva. Le prestazioni restano pertanto inveriate, lo 0-100 km/h in soli 3.5 secondi e "top speed" sui 330 km/h. Questo grazie al magnifico motore V12 6.000cc da 620cv. Ritornando sulla "placcatura d'oro", secondo indiscrezioni nessuno prima aveva osato tanto. E, sinceramente, speriamo che nessuno osi mai di più!



Concludo lasciandovi ad un video trovato su YouTube che ha come protagonista la Ferrari 599 GTB Gold by Hamann, buona visione e al prossimo articolo!



Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=guide

Immagini tratte dal Web.

venerdì 21 settembre 2012

Nuova Audi S3


 E' la nuova Audi S3, versione con connotazioni "racing" di Audi A3, che sarà presentata al Salone di Parigi 2012 (in programma dal 29 settembre al 14 ottobre). A pochi giorni dal suo debutto, Audi rivela in anteprima le caratteristiche tecniche e le novità di rilievo che caratterizzano la vettura, il cui lancio commerciale è fissato per l'inizio del 2013. Sarà la S3 più potente mai creata, infatti il 2.0 litri benzina eroga 300cv e 380 Nm di coppia, fra i 1.800 e 5.500 giri/min rendendo il motore estremamente "elastico". Quanto detto, abbinato al cambio di serie manuale a 6 rapporti, a scelta è possibile ottenere l'S Tronic con comando centrale o tramite levette dietro il volante, la S3 è capace di effettuare lo 0-100km/h in soli 5.1 secondi e raggiungere la velocità massima di 250km/h (autolimitata).

Esteticamente, come da tradizione Audi, la S3 non è particolarmente vistosa, in quanto le modifiche, del tutto inedite, sono integrate con naturalezza nel corpo vettura: sono previste prese d'aria anteriori più larghe, con ampio uso di cromature, nuove bandelle laterali, un alettone specifico sopra il lunotto e un diffusore posteriore scuro che ospita i quattro scarichi cromati. La nuova S3 adotta di serie i moderni fari Xeno Plus adattivi, con le caratteristiche luci diurne a LED, ma prossimamente saranno previsti in opzione i fari interamente a LED. Gli interni riprendono il design semplice di quelli delle altre A3, con l'aggiunta di particolari sportivi caratterizzanti, a cominciare dai sedili sportivi con un originale design avvolgente. I numerosi accessori di cui la S3 può essere dotata sono quelli già previsti nelle altre A3, tra cui sedili con rivestimenti in alcantara o pelle, cruise control attivo, sistema MMI Plus collegabile alla rete internet, tetto panoramico in vetro. Il prezzo di listino sarà di circa 38.900 euro.

Concludo con il video rilasciato poche ore fa della Nuova Audi S3. Buona visione e al prossimo articolo!




Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=mhee

Immagini tratte dal Web.

mercoledì 19 settembre 2012

Lamborghini Aventador LP900 by DMC


Potrebbe sembrare strano, ma è tutto vero. Per tutti coloro i quali i 700cv della Lamborghini Aventador LP700-4 fossero pochi, ora sono stati accontentati; infatti è stata presentata una Lamborghini Aventador tutta nuova : ben 900cv ora sono erogati dal 6.5 litri V12. Il nome completo incute timore : Lamborghini Aventador LP900 Molto Veloce! Sul piano estetico, si notano miglioramenti aerodinamici che comprendono il nuovo paraurti anteriore con spoiler e splitter entrambi in fibra di carbonio, minigonne laterali ridisegnate che, secondo il tuner, hanno la stessa funzione di un diffusore, diffusore posteriore che genera ulteriore downforce alle alte velocità insieme al nuovo alettone posteriore in carbonio. Ma le novità non finiscono di certo qui: DMC ha sostituito le valvole standard con dodici nuove valvole, una per ogni cilindro del 6.5 litri. Altre novità riguardano i modulatori di pressione, i beccucci di iniezione e le pompe di alimentazione.


Lo scarico ha contribuito a risparmiare peso e grazie a quest’ultimo, realizzato da DMC, la Aventador mostra un peso inferiore di ben 34 kg (il nuovo sistema di scarico pesa solamente 3.4 kg).
Il prezzo del kit Lamborghini Aventador LP900 Molto Veloce by DMC è pari a 125.000€ ed è disponibile già da ora. A ciò bisogna aggiungere il prezzo di una LP700-4.




Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=guide

Immagini tratte dal Web.

martedì 18 settembre 2012

McLaren P1


 Finalmente le prime immagini ufficiale dell'erede della mitica McLaren F1, si chiamerà McLaren P1 e sarà monoposto come la F1. Sarà presentata ufficialmente il 27 settembre al Salone di Parigi. L’ambizioso obiettivo della Casa di Woking è quello di proporre con la McLaren P1 “La miglior auto da guidare, sia su strada che in pista”. Le vendite inizieranno entro 12 mesi, quindi prima di ottobre 2013. Sarà costruita in soltanto 500 esemplari e costerà 800mila sterline, circa un milione di euro. Come le monoppsto di Formula 1, è dotata del sistema Kers, che permette di avere un surplus di potenza, da 800 ad appunto 960 cavalli. La McLaren P1 raggiunge una velocità massima di 385 km/h ed è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3secondi.

Molto probabilmente il propulsore che spingerà la McLaren P1 sarà un V8 biturbo. Lo stile della McLaren P1, che sarà superiore alla MP4-12C sia “per prestazioni che per prezzo”, è chiaramente un’evoluzione della sorella minore, ulteriormente affinata nell’aerodinamica e incattivita quel tanto da poter impensierire la prossima Ferrari F70. Con questa hypercar la McLaren sembra davvero far sul serio, solo il tempo ci dirà se la scelta sia azzeccata.


Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=guide

Immagini tratte dal Web.

Nuova Volkswagen Golf VII


Eccola qui, la nuova Volkswagen Golf. La due volumi simbolo della Casa tedesca è stata svelata in un evento a Berlino e si mostrerà al grande pubblico al Salone di Parigi, per poi entrare in commercio nel mese di ottobre. Il modello più importante di casa Volkswagen si è evoluto senza stravolgere il suo stile, crescendo nelle dimensioni fino a 4,25 metri e risparmiando circa 100 kg rispetto al precendente modello, tornando ai livelli della Golf 4, pur con dotazioni molto diverse. Rispetto alla Golf VI sono stati tagliati complessivamente 100 kg, 37 dei quali dalla struttura (la nuova piattaforma Mqb) e 26 dalla trasmissione: il risultato è un'efficienza migliorata in media del 23%. Il resto, è frutto di un lavoro di ottimizzazione dei dettagli, come le saldature, le giunzioni e i rinforzi nei punti sottoposti agli stress meccanici più elevati.

La riduzione del peso è stata peraltro ottenuta nonostante la crescita delle dimensioni esterne: rispetto alla sesta generazione, qui ci sono 56 mm in più di lunghezza (ora il valore è di 4.255 mm) e 13 di larghezza. Solo l'altezza è diminuita di 28 mm, raggiungendo i 1.452 mm e comportando un miglioramento del Cx (ora sceso a 0,27) pari al 10%.  Lo spazio è aumentato anche nel senso della larghezza e nel bagagliaio, dove sono stati ricavati 30 litri in più, passando da 350 a 380 litri di capacità. La soglia di carico è stata inoltre abbassata a 685 mm da terra.Tutta la gamma della nuova Golf adotta di serie Start&stop e sistema di frenata rigenerativa. Le unità disponibili al lancio sono il 1.2 TSI da 85 CV (4,9 l/100 km, 113 g/km di CO2), il 1.4 TSI da 140 CV con Active Cylinder Technology (4,8 l/100 km e 112 g/km di CO2, grazie proprio al sistema che disattiva due dei quattro cilindri in condizioni di basso carico), il 1.6 TDI 105 CV (3,8 l/100 km, 99 g/km di CO2) e il 2.0 TDI da 150 CV (4,1 l/100 km, 106 g/km di CO2). Nel corso del 2013, la gamma della Golf VII prenderà a espandersi: tra le prime versioni attese, la BlueMotion (che - secondo la Volkswagen - sarà in grado di consumare 3,2 l/100 km di carburante, emettendo 85 g/km di CO2) e l'elettrica.

Touch screen di serie su tutte. Dalla Passat è arrivato poi il Driver Alert System, capace di rilevare la stanchezza del guidatore e suggerire una pausa nel corso degli spostamenti. Si potrà infine scegliere tra cinque diverse modalità di guida: Normal, Eco, Comfort (disponibile solo sui modelli con cambio Dsg), Sport e Individual. A completare il quadro, un sistema di infotainment con connettività Bluetooth e Usb offerto di serie, e dotato di schermo touch da 5,8" o - come optional - da 8", comprensivo in quest'ultimo caso di navigatore satellitare. La nuova Golf verrà prodotta a Wolfsburg e a Zwickau, quindi successivamente anche in Cina. Sono previste varianti a metano ed elettrica. In Germania, il listino della Golf VII parte da 16.975 euro (1.2 TSI Trendline), il medesimo importo della Golf VI.


Concludo con un video di presentazione della nuova Golf VII, buona visione e al prossimo articolo.




Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=mhee

Immagini tratte dal Web, video tratto da YouTube e copyright di vwvortex1.

domenica 16 settembre 2012

Nuova Mercedes Classe A


Grande successo per la Mercedes Classe A, la nuova berlina a cinque porte sarà costruita anche in Finlandia dalla Valmet per far fronte alla grande richiesta. Dal lancio commerciale a oggi sono già stati raccolti oltre 40.000 ordini. Sfida quindi aperta con le eterne rivali, sempre Tedesche, ovvero Audi e BMW - un modello «premium», ovviamente, che sfida concorrenti già ben posizionate (Audi A3, BMW Serie 1, VW Golf e la nuovissima Volvo V40) per accaparrarsi una fetta di una «torta» mondiale imponente, visto che il segmento in questione dovrebbe passare dai 6,6 milioni di pezzi del 2011 ai 10,6 milioni nel 2021.

Lunga 4,3 metri (30 cm più di prima) ha una linea sfuggente, aggressiva e intrigante, con un muso ponderoso che sembra preso pari pari dalla CLS, mentre il resto sa un po’ di A3 e Serie 1. Dentro, si percepisce immediatamente l’aria di Stoccarda e le atmosfere sono quelle elaborate della Classe B, che è servita come base di partenza per la nuova «A», sulla quale nasceranno in sequenza, anche la berlina/coupé CLA a tre volumi, una «baby» suv e, forse, la variante station della CLA stessa.
La plancia è dominata dal display centrale ad imitazione di un iPad, mentre volante, strumentazione e bocchette di areazione fanno il verso alle grandi Mercedes sportive. L’abitacolo è accogliente e ampio davanti; dietro e più spazioso di quello che ci si aspetterebbe ma, comunque, è solo sufficiente alle esigenze di due adulti. La capacità del bagagliaio è accettabile: da 341/1157 litri.

Per cominciare ci sono sei motori, tutti con turbo e iniezione diretta. Sul fronte diesel ci sono un 1500 da 109 cv di origine Renault (A180 CDI) e un 1800 da 109 cv (A180 CDI automatica) oppure 136 cv (A200 CDI). La famiglia a benzina, invece, è composta da un 1600 da 122 cv (A180) o 156 cv (A200) e da un 2000 da 211 cv (A250). Alla presentazione internazionale mancavano le motorizzazioni base, quindi abbiamo provato le A200 a benzina e gasolio, e la A250 a benzina. Gli allestimenti sono tre, in ordine crescente di prezzo: Executive, Sport e Premium. Poi ci sono i «pacchetti» a richiesta Active, Connect e Tech che, inizialmente, vengono scontati del 40%. La vettura può essere già ordinata a prezzi compresi tra 22.900 a 36.030 euro, ma le consegne inizieranno nella seconda metà di settembre.

Video ufficiale Mercedes sulla Nuova Classe A :




Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=mhee

Immagini tratte dal Web.

sabato 15 settembre 2012

Bentley Continental GT Speed


In poche parole, è la Bentley più veloce di sempre; tocca i 330 km/h. La denominazione non è una novità, sia perché esisteva già nella precedente edizione della coupé inglese, sia perché è un nome che Bentley impiegava già negli anni Venti per i suoi modelli più performanti. Speed, velocità, è comunque un appellativo che non stride affatto con le prestazioni della nuova coupé: grazie al suo propulsore W12 6 litri biturbo potenziato di 50 cavalli, da 575 a 625, la Continental GT vola a 330 km orari e brucia lo 0-100 in 4"2, un valore niente male considerata la massa molto elevata, oltre 2.300 kg di peso. Questo grazie alla trazione integrale permanente e alla mostruosa coppia di 800 Nm, sempre costanti fra 2000 e 5000 giri, sorretti senza particolari problemi dall'ottimo cambio automatico con convertitore ZF a otto rapporti.


Barre antirollio e ammortizzatori sono stati modificati per l'impiego, e l'assetto è stato abbassato di 10 mm. Anche la gestione elettronica dello sterzo e delle sospensioni attive è stata rivisitata. Pur rimanendo all'interno dei canoni acustici tipici di una Bentley, anche la nota dello scarico è stata resa più aggressiva, mentre lo schema della trazione integrale ha visto confermare la ripartizione di coppia nel rapporto 40:60 tra anteiore e posteriore. A sottolineare il carattere originale della Speed c'è una serie di indizi estetici: nuovi sono i cerchi da 21" a dieci razze, insieme a qualche dettaglio tra le prese d'aria e gli scarichi. Nell'abitacolo la pelle traforata e il metallo lucido dei rivestimenti sono quelli della linea Mulliner Driving Specification, mentre tra le dotazioni a richiesta debuttano gli inserti in alluminio brunito o fibra di carbonio.


Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=mhee

Immagini tratte dal Web.

Mercedes CLS Shooting Brake presto in commercio


La Mercedes CLS Shooting Brake, che rispetto all’omonima berlina presenta una carrozzeria con tetto allungato verso la coda. Resta la sagoma laterale spiovente al posteriore, restano i finestrini senza cornice, resta insomma un’immagine da grande coupé 4 porte, con in più la praticità del portellone dietro. I motori disponibili sulla Mercedes CLS Shooting Brake sono quattro, due diesel e due benzina, tutti abbinati al cambio automatico 7G-Tronic Plus e al sistema start/stop. Due modelli hanno anche la trazione integrale e sono CLS 350 CDI 4MATIC BlueEFFICIENCY e CLS 500 4MATIC BlueEFFICIENCY. La versione d’ingresso alla gamma è la Mercedes CLS 250 CDI Shooting Brake, spinta dal 4 cilindri diesel di 2.2 litri da 204 CV, 235 km/h e 7,8 secondi per andare da 0 a 100 km/h. Il suo consumo combinato è di 5,3 l/100 km. Un gradino più sopra, sempre a gasolio, è la Mercedes CLS 350 CDI, con V6 3.0 da 265 CV e 620 Nm; questa arriva ai 250 km/h, scatta da 0 a 100 in 6,6 secondi e consuma in media 6,0 l/100 km (6,6 la 4MATIC). L’accesso alla gamma a benzina è rappresentato dalla CLS 350 BlueEFFICIENCY (306 CV - 370 Nm) che brucia i 100 orari da fermo in 6,7 secondi e consuma 7,3 l/100 km. Il top è rappresentato dalla CLS 500 BlueEFFICIENCY, che con il suo V8 biturbo di 4,6 litri esprime 408 CV e 600 Nm. In questo caso l’accelerazione 0-100 è pari a 5,3 secondi e i consumi salgono a 9,2 l/100 km.

Fra le particolarità della Mercedes CLS Shooting Brake c’è la finitura del vano di carico che include particolari in pelle, guide di carico in alluminio satinato opzionali e il piano del bagagliaio in legno di ciliegio designo. La stessa ricercatezza nei materiali la si ritrova nell’abitacolo, dove ci sono cinque diversi abbinamenti di colore, tre tipi di legno, lacca nera, fibra di carbonio AMG o addirittura porcellana, come sulla Classe S. Le dimensioni esterne delle Mercedes CLS Shooting Brake sono pari a 4.956 x 1.881 x 1.413 mm, praticamente uguali a quelle della CLS, mentre la volumetria del bagagliaio sale a 590-1.550 litri.

Come poi poteva mancare la versione "super-pompata" a cura di AMG?Infatti la 63 AMG ha un aspetto ben più “cattivo”, dato dal cofano motore ridisegnato, i passaruota allargati, i fari con le luci a led (di serie), nuovi paraurti (quello anteriore ha prese d'aria maggiorate), i grossi cerchi in lega di 19 pollici e il doppio terminale di scarico cromato. Sotto il lungo cofano della CLS Shooting Brake 63 AMG “batte” il 5.5 V8 biturbo da 525 CV e 700 Nm di coppia. Abbinato al cambio automatico a sette rapporti con funzione Stop&Start e alla trazione posteriore, secondo la Mercedes permette alla grossa station wagon di raggiungere i 250 km/h autolimitati e accelerare da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi. La percorrenza media dichiarata è di 9,9 km con un litro, mentre 235 grammi al km è la quantità di CO2 emessa. Per chi 525 CV non sono abbastanza è poi disponibile la versione “Performance” da 557 CV e 800 Nm di coppia che, a fronte di consumi dichiarati invariati, permette di limare di 1 decimo di secondo il tempo sullo 0-100 km/h: la velocità massima resta sempre autolimitata a 250 km/h.


Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=mhee

Immagini tratte dal Web.

giovedì 13 settembre 2012

Lamborghini Gallardo LP550-2 Valentino Balboni


Un paio di anni fa, nasceva la Lamborghini Gallardo dedicata a Balboni; suo punto di forza la trazione posteriore, tanto amata da Valentino. La Lamborghini ha progettato e realizzato una nuova vettura, dedicandola a Valentino Balboni, collaudatore dal 1967 delle auto del toro, e ora in odore di pensionamento. La “Gallardo LP 550-2 Valentino Balboni”sarà realizzata in limited edition, e precisamente ne saranno disponibili soli 250 esemplari. Esteticamente risalta la striscia bianca ed oro che attraversa tutta l’auto, e le cui tonalità vengono riprese per colorare gli interni.  Importante caratteristica del nuovo modello è senza dubbio la trazione posteriore, che permette di esaltare e di sfruttare al massimo le capacità sportive della vettura. Sempre eccellenti le motorizzazioni della casa italiana, che garaniscono al nuovo modello una velocità massima di 320 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Non manca una dotazione di serie ricca e all’avanguardia che conta : un cofano motore trasparente, la telecamera per facilitare la retromarcia, e il lifting system. Per poter possedere questa meravigliosa vettura si dovranno sborsare circa 200.000 euro.

Per concludere, vi lascio con un video di BilMagazine.Net, che ci porta alla guida della Lambo LP550-2 proprio con il grandissimo Valentino Balboni. Non perdetevelo.



Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=mhee

Immagini tratte dal Web.

venerdì 7 settembre 2012

Aston Martin One-77 Q Series


Ebbene si, la Aston Martin ha deciso di produrre una limited edition per la già rarissima e costosissima One-77. Parliamo della One-77 Q Series, che verrà prodotta in soli 7 esemplari alla "modica" cifra di quasi 3 milioni di dollari. Q by Aston Martin è un programma di personalizzazione svelato dalla prestigiosa ditta inglese al Salone di Ginevra 2012 e riguarda modifiche sia a livello dell'estetica che degli interni per i clienti più esigenti. L'inglese conserva il suo V12 da 750 cavalli con una velocità massima superiore ai 350 km/h.

Ricordiamo brevemente i caratteri della One-77 : L'Aston Martin One-77 è una coupé 2 porte prodotta dalla casa automobilistica britannica Aston Martin. La sua prima apparizione fu al Salone dell'automobile di Parigi 2008, ma la sua produzione è iniziata nel 2009 ed è stata prevista per un totale di 77 esemplari. La One-77 ha un telaio realizzato in una struttura monoscocca in fibra di carbonio e la carrozzeria della macchina è in pannelli di alluminio lavorato a mano; al posteriore è presente uno spoiler estraibile. I fari sono di bi-xeno con led integrati e indicatori di direzione, luci posteriori a led con fendinebbia.
Il propulsore che la spinge è montato anteriormente, si tratta di un motore V12 aspirato con monoblocco e testate in lega d'alluminio, con doppio albero a camme in testa, 48 valvole e 7312 cm³ di cilindrata. Eroga 750 CV di potenza e 750 N m di coppia. L'accelerazione 0-100 km/h è sotto i 3,5 secondi mentre la velocità massima è di 354 km/h.

Ecco un video esclusivo sulla Aston Martin One-77 Q Series :



Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:


Immagini tratte dal Web.


mercoledì 5 settembre 2012

Dal 2014 le F1 con l'abitacolo chiuso

L’incidente alla partenza del Gp del Belgio, subito da Alonso, diventa un segnale d’allarme. «Stavolta è andata bene, siamo stati fortunati. Verrà un giorno che non lo saremo», ammonisce Paddy Lowe, direttore tecnico della McLaren. Torna l’idea di una copertura dell’abitacolo, ipotesi che fa storcere il naso ai puristi, perché rischia di stravolgere l’essenza della Formula 1 (ruote scoperte, abitacolo aperto). «Entro il 2014 dobbiamo adottare una soluzione - insiste Lowe, che sta seguendo il progetto insieme con la Federazione internazionale dell’automobile -. Più che un cupolino, pensiamo a una sorta di gabbia. Capisco le obiezioni, dobbiamo rispettare le caratteristiche della F1, ma trovare una soluzione è inevitabile».

Qui a destra trovate una proposta – firmata da un giovane designer di nome Jacek Kolodziejczyk – senz’altro avveniristica ed esteticamente gradevole. Ma saranno davvero così le monoposto del futuro? Sorge un dilemma; sicurezza o tradizione? Cambiamento necessario o preoccupazione eccessiva? Va ammesso che nella Formula 1 ipersicura di oggi, è il capo la parte che resta esposta al rischio. Il tema torna d’attualità dopo l’incidente di Fernando Alonso al via del GP del Belgio. Il pilota della Ferrari ha ammesso di averci capito poco lì per lì ma di aver avuto paura anche per le sue mani che stavano girando il volante verso destra per affrontare la prima curva di Spa-Francorchamps.

Voi sareste d'accordo ad una monoposto del genere??O credete che siano pericoli che si debbano correre per preservare la bellezza della F1??


Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube:

Pagina Facebook : http://www.facebook.com/AmantiDelleSupercar
Canale YouTube : http://www.youtube.com/user/gioannello93?feature=mhee

Immagini tratte dal Web.
Publisher Website!