martedì 24 giugno 2014

Bentley Continental GT3-R


È la Bentley Continental GT più potente e cattiva mai prodotta, con l’ispirazione per questa serie limitata di 300 esemplari che arriva direttamente dal modello GT3 , di recente vincitore di una tappa del campionato di endurance Blancpain. Ma in cosa cambia per suscitare così tanto interesse?
Il motore, innanzitutto. Sotto al cofano trova posto il V8 biturbo da 4 litri che ha subito modifiche rispetto ai settaggi standard, nella fattispecie per la parte elettronica riservata alla centralina e per la risposta alla variazione della modalità di guida (in particolar modo in Sport e Drive), e ha guadagnato due nuovi turbocompressori più grandi: ora sprigiona la potenza massima di 580 cavalli con il picco di coppia a quota 700 Nm. A questo si aggiunge un nuovo impianto di scarico in alluminio, più leggero di 7 kg e meglio improntato alle performances, ed un cambio automatico ad 8 marce con dei rapporti più corti. In numeri strumentali si traduce in una Bentley da 2.2 tonnellate che accelera da 0 a 100 km/h in 3.8 secondi e raggiunge una velocità massima di 273 km/h.
Per tenere a bada la massa in movimento sono stati potenziati i freni, adesso con dischi carboceramici con misure da 420 mm all’anteriore e 356 mm al posteriore, è de stato ideato e montato un kit aerodinamico, mentre la taratura delle sospensioni è quella della Bentley Continental V8 S.
Le ottime doti prestazionali, comunque, non sono solo frutto del potenziamento del motore (si, lo sappiamo che gran parte del lavoro è stato fatto proprio lì!), ma anche della riduzione del peso: oltre ai 7 kg risparmiato con l’impianto di scarico, la massa è stata ulteriormente ridotta di 100 kg grazie ad interventi mirati come l’eliminazione del divanetto posteriore e l’utilizzo di sedili anteriori a guscio in carbonio.
Unica la colorazione disponibile per tutti i modelli: Glacier White.

1 commento :

  1. Su carta le prestazioni sono più che ottime, al di lá di quello se ne possa dire, la grande differenza la fa il volume del peso, c'é poco da fare e non è una caso che le prime modifiche o almeno le sostanziali, oltre che specifiche prettamente tecniche, venogno fatte proprio sul peso.

    RispondiElimina

Publisher Website!