giovedì 28 febbraio 2013

STORIA DEL RALLY - Audi Quattro, Audi Quattro S1 da 500cv!

Questa l'Audi Quattro A2,  progettata per partecipare al Campionato del mondo rally, campionato in cui ha gareggiato nel 1983 vincendo il titolo piloti con Hannu Mikkola.
Questi si che erano i VERI Rally, con i piloti veri..
L'Audi quattro è una coupé prodotta dall'Audi tra il 1980 ed il 1991. Interessante il motore, un 5 cilindri in linea di 2144cc, alimentato a iniezione meccanica Bosch K-Jetronic e sovralimentato con turbocompressore KKK e intercooler, in grado di erogare 200cv. L'adozione dello schema 4x4 comportò la necessità di adottare una sospensione posteriore a ruote indipendenti. Completavano il quadro tecnico il cambio manuale a 5 marce e l'impianto frenante a 4 dischi. L'Audi intuì le potenzialità che la Quattro aveva, tanto che viste le difficoltà nelle competizioni rally, decise di modificarla e introdurla nelle gare. Questo perchè in questo periodo, molte case come la gloriosa Lancia, era davvero imprendibile, prima con la 037 Rally poi con la S4 e la HF Integrale (clicca QUI per saperne di più sulla storia della Lancia nei rally) Infatti nel 1984, venne lanciata la Sport quattro, una vettura da corsa adattata all'uso stradale. La Sport infatti aveva il telaio a passo accorciato, la carrozzeria in materiale plastico composito e il motore (di 2133cc con distribuzione bialbero a quattro valvole per cilindro, anziché monoalbero) potenziato a 306cv.

Audi Sport Quattro S1 E2, "mostro" da 500cv
Si dimostrò subito eccellente e di successo, ecco che per continuare a vincere era necessario apportare modifiche alla Sport Quattro. La Sport quattro S1 da gara contribuì a vincere il mondiale rally marche e piloti del 1984. Nel mondiale rally, per combattere la Peugeot, nel 1985 l'Audi creò l'ultima, esasperata evoluzione della Sport: la Sport quattro S1 E2, vettura dotata di un'ulteriore evoluzione del motore 2226cc sviluppante circa 500cv. Purtroppo, a causa di uno sbilanciamento eccessivo sull'avantreno, la vettura vinse una sola gara, il rally di Sanremo del 1985 grazie all'equipaggio tedesco Rohrl-Geistdorfer, ma non si aggiudicò nessun mondiale rally. In seguito ai violenti incidenti avvenuti nel 1986 l'Audi decise di ritirare la squadra dal mondiale rally. L'Audi sport quattro S1 gareggiò in seguito in alcune corse particolari quali la Pikes Peak che dominò per alcuni anni.


L’Audi Quattro S1 del Gruppo B si dimostrò un mostro da gara ricordato con affetto dagli appassionati. Gli oltre 500 cavalli erogati dal 5 cilindri in linea di 2.1 litri, sovralimentato con turbompressore KKK, erano davvero selvaggi. Solo i grandi maestri del volante riuscivano a gestire le sue dinamiche. Walter Rohrl, ricordando quella creatura alata, dice: “Era un’esplosione di cavalli. Dava la sensazione di essere alla guida di un razzo“.




Per concludere al moglio l'articolo, vi lascio con altre foto dell' Audi Quattro, nelle sue varianti e un bellissimo video, trovato su YouTube.


Audi Quattro S1 WRC Group B rally : 


Altre foto della magnifica Audi Quattro, nelle sue varianti..






Vi ricordo di visitare la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube :


Immagini tratte dal Web.

Nessun commento :

Posta un commento

Publisher Website!